Fiennes e i valori della religione

L'attore è il Comandante Waterford in The Handmaid's Tale, serie rivelazione del 2017, vincitrice di 8 Emmy Awards. Dal 26 settembre su TIMVISION.

In The Handmaid's Tale, Joseph Fiennes ha nascosto il suo impeccabile accento da "inglese della regina" per interpretare il Comandante Waterford, eminenza politica di una società - Gilead - che ha sostituto il governo statunitense con una teocrazia. La serie disponibile dal 26 settembre su TIMVISION, fresca vincitrice di otto Emmy Awards (i premi della televisione americani) tra cui Miglior Serie Drammatica, Sceneggiatura, Regia e Attrici Protagoniste e non, lo annovera nel cast con la scomoda parte di un uomo debole, ipocrita e mellifluo, imbarazzato e schiacciato dalle stesse leggi che ha imposto per salvaguardare il presunto benessere del proprio Paese. Fiennes, il cui nome completo è un suggestivo Joseph Alberic Twisleton-Wykeham-Fiennes, è imparentato con l'esploratore Ranulph Fiennes e con la famiglia reale britannica, suo fratello è l'attore Ralph e i suoi parenti tutti artisti, fotografi, pittori, scrittori, registi o attori come lui. La sua è una famiglia illuminata, e forse per questa distanza rassicurante con la parte involuta dell'umanità che ha amato interpretare un uomo come Fred Waterford.


L'INTERVISTA

Mr. Fiennes, come è approdato al ruolo?
Ho ricevuto dal mio agente la proposta, poi una telefonata dei produttori che mi hanno lasciato leggere le sceneggiature dei primi episodi già adattati dal romanzo originale [Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood]. Li ho richiamati, mi sono detto affascinato, e mi sono preso il tempo per leggere il romanzo, trovando che il mio personaggio fosse quantomeno enigmatico e controverso. Questo mi è piaciuto, e ho accettato.

Cosa cerca in un personaggio?
Mi piace percorrere con il mio personaggio sentieri accidentati, deve rendermi il lavoro difficile. Soprattutto, ho bisogno di stare dalla sua parte, trovando qualcosa da amare in lui anche se è tutt'altro che amabile, tutt'altro che gradevole. Personaggi come il Comandante, complessi, oscuri, deboli e pieni di difetti sono i più interessanti e rendono la sfida professionale ancora più grande.

Ci parli del suo rapporto col Comandante.
Ho trovato per molti versi l'analisi del mondo corrosivo e corrotto che incarna la parte più affascinante dell'interpretarlo. Così come il fatto che tramite lui venga analizzato il potere e come questo abbia stravolto la società. Tuttavia, l'aspetto più interessante è la sua relazione con Difred, la sua ancella. La donna che l'aveva preceduta si è suicidata e questo lo ha sconvolto. Vedendolo interagire con Difred si intuisce che voglia affrancarsi dalla colpa e perdonare se stesso cercando di essere il più umano possibile con lei, ma allo stesso tempo la manipola: ho trovato questa contraddizione davvero affascinante.

Il Comandante è un personaggio totalmente negativo?
Non direi, ho il mio punto di vista particolare: Fred crede di correggere la decadenza della società, temo non si renda conto che quello che supporta è niente di più che un regime totalitario, una teocrazia dominata dagli uomini. È già successo in passato e succede ancora oggi in svariati angoli del mondo che la religione venga utilizzata e distorta per tenere le persone sotto controllo.

Lei è cattolico, ha vissuta l'esperienza più sul personale?
Non saprei dire se fossi più sconvolto degli altri sul set, ma so che siamo tutti condizionati dalla fede a cui abbiamo aderito. La maggior parte della religioni promuove amore e luce e pace, la maggior parte sono positive ma poi dipende da come viene usato il linguaggio, come viene distorto per piegare la religione al volere di pochi. The Handmaid's Tale è un racconto ammonitore, ci avverte di quello che può succedere se permettiamo che il significato delle parole venga distorto.

Come è stata l'esperienza sul set di The Handmaid's Tale?
Ci sono tantissime persone piene di talento nel mio settore e mi sembra di essere riuscito a lavorare con tutte quelle migliori in questo progetto. Quando ho scoperto che Lizzie [Elisabeth, ndr] Moss era coinvolta ho capito che avrei potuto assistere a vero talento, mi sono reso conto che questa compagnia di professionisti era davvero speciale e preziosa ed ero stato molto fortunato a poter lavorare con loro. 

Ha un personaggio o un film della sua carriera a cui è più affezionato?
Non mi capita praticamente mai di riguardarmi: sono spesso troppo imbarazzato da quello che ho fatto e per lo più, appena finisco, cerco di nascondermi al mondo!

 
 
ACCEDI - REGISTRATI

Oltre 10.000 titoli tra film, serie TV, cartoni e documentari.


ACCEDI ADESSO

CINEMA
Wednesday, 23 May 2018
Un punto d’arrivo della vicenda di Brian De Palma, un soprendente precedente di 'genere nel genere'. Ora su TIMVISION. Continua »

CINEMA
Monday, 21 May 2018
Benito Mussolini torna sulla Terra. Un aspirante scrittore intravede lo scoop, ma finirà per diventare uno strumento... per il ritorno del Duce al potere. Ora su TIMVISION. Continua »

CINEMA
Thursday, 17 May 2018
Un’opera entrata di diritto nella storia alta del cinema, summa della pluripremiata ditta Scorsese–De Niro. Ora su TIMVISION. Continua »

Da vedere su TIMVISION
Ogni giorno qualcosa di nuovo. Scopri cosa c'è assolutamente da non perdere su TIMVISION. Provare non costa niente: è gratis.
SERIE TV
Dialoghi sempre pungenti e mai banali e un’ironia che sa cogliere nel segno quando affronta temi come sesso e razzismo. In anteprima esclusiva su TIMVISION. Continua »

CINEMA
L'incredibile storia di Eddie Edwards, Colombo senza America, Robin Hood senza arco, Casanova senza donne. Davvero bravo, furbo soprattutto. Ora su TIMVISION. Continua »

CINEMA
Un capitolo che riprende i temi cari alla saga dei mutanti e inserisce nuovi spunti di riflessione tra epiche battaglie e scontri memorabili. Ora su TIMVISION. Continua »

le serie in esclusiva
Per gli abbonati TIMVISION le grandi serie arrivano prima. Scopri le serie TV in anteprima e guardale in una maratona non-stop.
SERIE TV
SERIE TV
Dialoghi sempre pungenti e mai banali e un’ironia che sa cogliere nel segno quando affronta temi come sesso e razzismo. In anteprima esclusiva su TIMVISION.

SERIE TV
SERIE TV
L'opera simbolo del 2017 ritorna con una seconda stagione di sicuro impatto, con temi inediti, nuovi personaggi e nuovi scenari. Ora su TIMVISION.

SERIE TV
SERIE TV
I 13 episodi della seconda stagione promettono di illustrare il destino finora sconosciuto di Difred. In esclusiva su TIMVISION.

SERIE TV
SERIE TV
Pepe, politica, scene sexy e discorsi sull’adolescenza. Fenomeno di enorme successo in Norvegia, il programma arriva ora in Italia, a Roma, realizzato da TIMVISION.

Il grande cinema su TIMVISION
Per gli appassionati di cinema TIMVISION è il posto ideale: i film si sviluppano sulle ampie sfumature, dalla commedia al giallo, passando per la fantascienza e il cinema d'autore. In più su TIMVISION il grande cinema italiano è sempre di casa.
CINEMA
Horror - USA, 1980, 105 min.
Un punto d’arrivo della vicenda di Brian De Palma, un soprendente precedente di 'genere nel genere'. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Commedia - Italia, 2018, 100 min.
Benito Mussolini torna sulla Terra. Un aspirante scrittore intravede lo scoop, ma finirà per diventare uno strumento... per il ritorno del Duce al potere. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Biografico - USA, 1980, 129 min.
Un’opera entrata di diritto nella storia alta del cinema, summa della pluripremiata ditta Scorsese–De Niro. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Biografico - GB, USA, D, 2016, 106 min.
L'incredibile storia di Eddie Edwards, Colombo senza America, Robin Hood senza arco, Casanova senza donne. Davvero bravo, furbo soprattutto. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Fantascienza - USA, 2016, 143 min.
Un capitolo che riprende i temi cari alla saga dei mutanti e inserisce nuovi spunti di riflessione tra epiche battaglie e scontri memorabili. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Commedia - Italia, 2017, 90 min.
Cosa si è disposti a fare per diventare madre quando la natura non ci viene in soccorso? Ora su TIMVISION.

CINEMA
Commedia - Italia, 2017, 100 min.
Un film benemerito che esce dagli schemi scontati di una certa corrente del cinema italiano che, per fortuna, sta per essere sorpassata. Ora su TIMVISION.

CINEMA
Drammatico - USA, 2015, 110 min.
Morire può essere il modo di ritrovare l'amante perduta, ma forse no. Dal genio di Gus Van Sant, un'opera dalle numerose metafore, della vita e della morte. Ora su TIMVISION.








Vai alla home di tvzap.it
Copyright © 1999-2017 Elemedia S.p.A. Tutti i diritti riservati — Gedi Gruppo Editoriale S.p.A. — P.Iva 05703731009